a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Adami, un prosecco lungo oltre 90 anni

Acquistata nel 1920 dal nonno Abele, al Conte Balbi Valier, Franco Adami lascia un ricordo senza tempo. La posizione ad anfiteatro di quel vigneto a Colbeltardo, fascia collinare rivolta a mezzogiorno, che collega Conegliano a Valdobbiadene, nell’Alta Marca Trevigiana, fu un’intuizione. Il*Riva Giardino Asciutto fu il vino del primo vero Cru a Valdobbiadene, presentato nel 1933 alla Prima Mostra Mercato dei Vini Tipici d’Italia a Siena.

Innumerevoli i tentativi di plagio: in Croazia il “Prošek”, in Brasile il “Prosecco Garibaldi”e l’austriaco “Rich Prosecco” promosso da Paris Hilton in versione lattina.Nel 1969, a tutela del Made in Italy, venne assegnata la Denominazione di Origine Controllata a Conegliano e Valdobbiadene che, assieme ai Colli Asolani, rientra oggi a pieno titolo nella Denominazione di Origine Controllata e Garantita.

Valdobbiadene Prosecco Docg Sul Lievito Frizzante “SurLie, Glera 100%. Alc. 11%.

Testimone della tradizione trevigiana, non filtrato e fermentato in bottiglia. I Lieviti sono naturali e la presa di spuma avviene spontanea a primavera. Garantisce un’ottima conservazione e massima digeribilità con residuo zuccherino nullo (0 g/l).Appena dorato con perlage fine, fragrante  con sensazione di pane e pasticceria che si affineranno nel tempo. Seguono pesca noce, susina e lycis. Sfumature di erbe aromatiche e nocciola fresca in chiusura.Coerente il sorso, snello e appagante.

Valdobbiadene Prosecco Superiore Docg Spumante Charmat,Extra Dry “Dei Casel”, Glera 100%.Alc. 11%.

Proveniente dai vigneti di Valdobbiadene, Vidor e Farra di Soligno, a 300 mt di altitudine, dove la Glera è vendemmiata nella prima decade di ottobre e pressata in maniera soffice. “Casei” era il soprannome della famiglia Adami e delle antiche case che fungevano da deposito e rifugi dalla pioggia sulle Rive. Paglierino acceso con perlage delicato, esprime bouquet di mela, cedro e ananas, assieme a fragranze di gelsomino e biancospino. Seguono sfumature balsamiche. Il sorso è elegante e garbatamente sapido.

Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Colbertaldo. Bianco Docg Spumante Charmat “Vigna Giardino” Dry2015 Bianco Docg Spumante Charmat, Glera 100%. Alc. 11

Si distingue per il perlage continuo e finissimo che esalta al naso toni esotici di mango e fruttati di pera e pompelmo. Proseguono accenti canditi ed aromatici di salvia e aneto. Il sorso è ampio e setoso .Buona la vena sapida. Ritornano suggestioni fresche di macedonia.

Valdobbiadene Prosecco Superiore Rive di Farra di Soligo “Col Credas” Brut 2015 Bianco Docg Spumante Charmat, Glera 100%. Alc. 11%

Il vigneto deve il nome alla Creta, la cui consistenza è simile alle marne calcareo-argillose bianche e friabili di cui è composto.Il perlage finissimo lascia intravedere sfumature ancora verdoline. Susina, mela verde e frutto della passione rimandano a felce e pietra focaia .Il sorso fragrante ed equilibrato ha contorni esotici.

Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut “Bosco di GicaBianco Docg Spumante Charmat. Glera 97%, Chardonnay 3%.  Alc. 11%

Uve selezionate nei pressi del secolare bosco di Colbertaldo a Vidor, con terreni morenici dalle forti pendenze ed esposizione a sud. Paglierino vivo con perlage fitto nel bicchiere. Pera, agrumi e melone si alternano delicatamente a fiori d’acacia e glicine.Sentori vanigliati e campestri seguono un sorso vivace, equilibrato e persistente. Ottima la sinergia acido-sapida.

Valdobbiadene Superiore di “Cartizze”Docg Dry Bianco Docg Spumante Charmat. Glera100%, Alc. 11%.

Sulle pendenze di Cartizze, tra i 200 e i 300m. una perfetta esposizione e ventilazione su suolo roccioso spingono la vite a rese basse. Vinificato con pressatura soffice, decantazione statica del mosto e fermentazione a temperatura controllata con lieviti selezionati, affronta tre mesi in acciaio sulla feccia nobile. Paglierino delicato con perlage fine dai sentori mela, kiwi e albicocca. Caprifoglio, rosa e scorza di limone si ritrovano al palato fresco morbido ed elegante. Chiusura davvero invitante e pulita.

Ilaria Martinelli, sommelier

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino

Nessun commento

Siamo spiacente, i commenti non sono aperti per questo articolo