a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Vino? Gli Italiani lo preferiscono in vetro

Nell’epoca della plastica, torna in auge uno dei materiali più antichi mai realizzati dall’uomo: il vetro. Esso è associato a valori come l’ecologia e la sicurezza per la salute.

Probabilmente, anche per questo motivo, il vino in Italia, soprattutto se di un certo tipo, è sinonimo di vetro: conservarlo in altri materiali non è considerato un bene secondo il 41% degli Italiani. È quanto emerge da una ricerca ad opera del Censis realizzata per conto di Assovetro.

Ben il 65% degli Italiani preferisce il vetro quando si tratta di sicurezza per il cibo, il 72% per le bevande, mentre il 51% ritiene che sia più sicuro per evitare contaminazioni negli alimenti.

Secondo recenti stime, entro il 2018 il vetro raggiungerà il parametro del 75% di riciclo, un aspetto che lo rende uno dei materiali maggiormente sostenibili attualmente in circolazione.

Tutto ciò sta contribuendo fortemente all’incremento della produzione di vetro in Italia,+1,8% tra gennaio ed ottobre 2017 rispetto allo stesso periodo nel 2016.

Claudio Chiricolo

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino

Nessun commento

Lascia un commento