a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
Home2019maggio

maggio 2019

Nel cuore di una delle aree vinicole piemontesi più famose al mondo, il Roero, riconosciuto dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”, oltre un migliaio di visitatori tra wine-lovers, operatori del settore, giornalisti e molti curiosi, hanno inaugurato una originale installazione multimediale, studiata per guidare il consumatore alla scoperta del complesso e affascinante universo del vino attraverso i cinque sensi con una full immersion tra storia, territori, vitigni, tecniche produttive, profumi, sapori e abbinamenti.

Per leggere un paesaggio e comprenderlo non è sufficiente  averne percezione: bisogna “entrarci dentro” e interagire con i luoghi per farne parte. E’ quanto ha realizzato Mariagiovanna Basile architetto urbanista, in collaborazione con Massimiliano Moraca  ingegnere con la “CARTA DEL TERRITORIO DELLA CHAMPAGNE  IN 3D”: un viaggio dentro le vigne attraverso un'interazione multimediale.

Grattugiare delle ostriche, prendere a martellate un trancio di tonno per realizzare una tartare incredibilmente gustosa, pestare delle foglie di basilico all’apparenza di cristallo, ridurre un panetto di burro a meno 200 gradi in pochi secondi,  sorseggiare un sorbetto istantaneo di champagne  o gustare  dei cocktail non newtoniani dagli incredibili colori  e profumi: la scienza in cucina non deve far paura anzi mette a disposizione del cuoco incredibili possibilità  per rendere più facile l’esecuzione di molti piatti abbreviandone i tempi, esaltandone il gusto e per creare qualcosa di veramente innovativo.