a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

4-5 Maggio: VINUM, ultimo appuntamento ad Alba

Non ha disatteso nulla la grande manifestazione curata dall’AIS (l’Associazione Italiana Sommelier sezione Piemonte), che dal 25 Aprile con degustazioni e banchi di assaggio svoltesi nelle principali città di Alba, ha tenuto banco, è il caso di dirlo per la qualità e varietà dei vini, affluenza e prodotti tipici della regione.

Presentato Piemont Land of Perfection un  progetto  che  ha riscosso molta attenzione con l’obiettivo di volere armonizzare  e coordinare tutte le possibili strategie di promozione dei vini, dell’eccellenza agroalimentare e delle bellezze del Piemonte nel mondo.

Per coloro che volessero godere di tanta qualità ricordiamo i non pochi appuntamenti:

Palazzo Mostre e Congressi “G Morra” con i grandi rossi delle Langhe tra cui spiccano il Barolo DOCG e il Barbaresco  DOCG. Si potranno degustare ne l’Isola dei Formaggi un info point organizzato in collaborazione con l’ONAF, Organizzazione Nazionale degli Assaggiatori di Formaggio

Piazza Garibaldi- I Vini del Monferrato: prestigiosa area divisa tra Asti e Alessandria, patria di numerose produzioni Doc. Tante le degustazioni con il Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato

Piazza del Risorgimento: Il Roero Arneis DOCG e il Roero DOCG. Due i vini di prestigio il bianco da uve arneis e e il rosso da uve nebbiolo. Forse non tutti sanno che il Roero è quella porzione di territorio collocata a Nord di Alba, sulla riva sinistra del Tanaro ,di grande bellezza.

Piazza Risorgimento. I produttori di Alba. Momento di incontro per degustare le grandi e storiche aziende del vino della capitale delle Langhe

Cortile della Maddalena con il Dolcetto. Straordinario protagonista dei 40 anni del riconoscimento della DOC. E’ forse il vitigno autoctono più conosciuto con 11 denominazioni di origine, piacevole a bersi dovuta, dicono gli esperti alla naturale contenuta acidità fissa.

Cortile della Maddalena- Gavi DOCG e Brachetto d’Acqui DOCG. Finalmente un bianco anzi bianchi di eccellenza dopo tanti rossi. Non faranno mancare nulla il Gavi o Cortese di Gavii, secco e leggero di buon tenore, ottenuto da uva Cortese. Moscato rosso per il Brachetto DOCG ottenuto dal vitigno Brachetto nella zona di Acqui

Piazza Michele Ferrero: Le Grappe con l’Istituto Grappa Piemonte. Un affascinante viaggio gustativo tra distillati giovani, invecchiati in diversi legni, grappe con erbe, e tanti altri prodotti  per conoscere questo prodotto  unicamente italiano, guidati dall’ANAG (Associazione Nazionale Assaggiatori di Grappe)

Piazza San Paolo: I vini Bianchi delle Langhe. Uno spazio interessante per quei produttori che hanno saputo ritagliarsi spazi di elevata qualità e molto importanti nel mercato mondiale. Meritano il Langhe Arneis  DOC, Langhe Bianco DOC, Langhe Chardonnay DOC Langhe Nascetta DOC, Langhe Sauvignon DOC, Langhe Favorita DOC.

Aperitivi con le bollicine dell’Alta Langa e Vinumincontra : non solo occasioni di degustazioni  ma anche di approfondimento sul mondo del vino.

Emanuela Medi sommelier

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino