a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Al via Vinexpo Bordeaux 2019

4 giorni di esibizione, 45 appuntamenti tra degustazioni e discussioni, 1600 aziende espositrici, 850 giornalisti internazionali, per una platea di 40.000 visitatori proveniente da ogni parte del mondo. Sono questi alcuni numeri di Vinexpo Bordeaux 2019 – Shape the Future , il consueto appuntamento sul mondo del vino che catalizza l’attenzione di tutto il mondo.

Si terrà dal 13 Maggio fino al 16, ed avrà come attrattiva principale “Act for Change”, il primo Symposium Vinexpo, relativo ai cambiamenti climatici nel settore del vino: una giornate intera, quella del 14 maggio, focalizzata sul tema e sui suoi numerosi aspetti, da come i cambiamenti climatici impattano sui vigneti, all’economia ed il mercato, con il contributo dei massimi esperti in materia, come Michel Jerraud, Segretario Generale Emerito della United Nations World Metereological Organization, Jean-Robert Pitte, presidente della French Wine Academy, e molti altri.

Tanti poi gli appuntamenti e le iniziative da seguire, come “Primum Familiae Vini”, momento in cui le principali cantine del mondo a guida familiare stapperanno i loro migliori vini in formato Magnum (Marchesi Antinori, Joseph Drouhin, Egon Muller Scharzhof, FamilleHugel, Familia Torres, BaronPhillipe de Rothschild, FamillePerrin, Tempo Vega Sicilia, Tenuta San Guido, Symington Family Estates, Pol Roger e Domaine Clarence Dillon).

Segnaliamo anche “Renaissancedes Appellations”, dove 60 tra i migliori produttori al mondo proporranno la degustazione dei loro vini biodinamici, e la degustazione della vendemmia Bordeaux 2016 di Union des Grand Crus. Poi ancora Gambero Rosso proporrà la degustazione dei migliori Vini Rosati d’Italia, e la degustazione “Tre Bicchieri 2019 versus 2020”, che metterà a disposizione degli ospiti le nuove annate di alcuni dei vini premiati con I Tre Bicchieri della guida di quest’anno.

Il programma completo è disponibile (in inglese e francese) sul sito ufficiale: www.vinexpobordeaux.com

Claudio Chiricolo

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino