a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
HomeArticoli pubblicati in Emanuela Medi

Autore Emanuela Medi

L’azienda vitivinicola “Casa Setaro” è situata sulle pendici del Vesuvio, nel territorio del comune di Trecase, all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio. Costituita nel 2005, Casa Setaro è guidata da Massimo e Maria Rosaria Setaro ed è da sempre impegnata nella valorizzazione dei vitigni autoctoni della Campania, coniugando antiche tradizioni e moderne innovazioni.

In fondo c’era da aspettarselo , poche le persone ai tavoli all’ora di pranzo. Ristoranti  semi deserti , trattorie con menù  scritti su lavagnetta a prezzi più che invitanti, eppure ho fatto un giro  in alcuni quartieri di Roma e mi sono emozionata, si perché era tutto un lavare, pulire, vetrine, pavimenti, tavoli che si postavano con il gestore che misurava le distanze per dare l’ultimo tocco  dopo la sanificazione che in molti locali era avvenuta il sabato. Una gran voglia di ricominciare e non importa se con due-tre avventori, per un inizio  scontato in ribasso. Certo tante le saracinesche chiuse: dispiace per un settore attorno a cui gira più di un terzo del Pil italiano ( dai dati FIPE la crisi ai pubblici esercizi è costata 34 miliardi), per uno stile di vita  insito nel nostro DNA , vincente all’estero,  diciamolo anche invidiato dai tanti stranieri che in una bella piazza o strada  o vicolo mangiano attorniati da arte, storia e cultura. E poi i grandi mercati coperti come quello di Piazza Alessandria famoso , anche qui poche persone timorose ma rispettose delle strisce che segnalavano le entrate e le uscite e la distanza dai banconi. Il commento era unanime :

Per favore non paliamo di assembramenti ma capiterà con il caldo di bere un bicchiere di vino, la sera, in piacevole compagnia: due,tre..ben distanziati! Sete, tanta sete la mattina dopo. E’ questo l’effetto più visibile e immediato della disidratazione che avviene quando si è bevuto molto. L’alcool infatti è un potente diuretico che porta a urinare più del normale con conseguente perdita di molti nutrienti essenziali come vitamine e sali minerali. La disidratazione causata dall’alcool può anche aumentare l’acidità nello stomaco e nell’intestino, causare bruciori alla gola e alla bocca dello stomaco.Attenzione ai diabetici in quanto molto alcool può portare a produrre troppa insulina con conseguente calo di zuccheri nel sangue. Bere alcool ma non di giorno – raccomandano gli esperti – meglio la sera facendo attenzione a mantenere il corpo sempre idratato con assunzioni frequenti di acqua che può aiutare a minimizzare l’effetto di alcool nel corpo.E le temperature? Vini bianchi:ne troppo caldi ne ghiacciati. La regola per i vini giovani e secchi la temperatura di servizio varia dai 6 agli 8 gradi C salendo a 10-12 per quelli prodotti con metodo Charmat.I vini rossi vanno serviti più caldi dei bianchi che hanno maggiore acidità e ovviamente meno

Per la genialità degli ingegneri idraulici del passato alcuni acquedotti dell’antica Roma ancora oggi servono la capitale. Da sempre la meraviglia dei viaggiatori  è espressione di emozioni  davanti alle tracce del passato: templi, piramidi, sculture ,città rupestri ,anfiteatri, necropoli  testimoni del passaggio di culture, riti ,abitudini, usanze e religioni. E noi curiosi di decifrare quello che il tempo ha celato studiamo la vita di chi ha costruito ciò che ora è “rovine”.  Tuttavia l’ammirazione per l’efficienza e la grandiosità degli acquedotti romani ci induce a rileggere anche i commenti dei loro contemporanei. Frontino nominatocurator aquarumall’epoca dell’imperatore Nerva  console nel 36 a.c.scriveva “ A tali costruzioni necessarie per così ingenti quantità d’acque oseresti paragonare le inutili piramidi d’Egitto oppure le altre opere dei Greci improduttive e tuttavia famose?”

E’ successo  Bruxelles  sul  pavimento della   Grand Place storica piazza, un migliaio di cuochi hanno deposto le loro giacche in segno di protesta per le tantissime aziende che in tutta l’Unione Europea sono senza aiuti da parte delle istituzioni.  La manifestazione ovviamente virtuale ricalca quella che si è svolta a Milano con le sedie vuote all’Arco della Pace .  In Italia dati Fipe indicano che sono a rischio chiusura circa 50 mila locali  e a rischiare di più saranno le donne per le quali si prevede una ecatombe occupazionale di genere.  E quanto sostiene Valentina Picci Bianchi Presidente Donne Imprenditrici FIPE che rimarca come nel mondo dei pubblici esercizi,   in particolare bar, ristoranti, stabilimenti balneari , le imprese femminili sono 112mila il 28,7% del totale mentre dal punto di vista occupazionale è donna il 58,9% dei dipendenti con 487mila persone

Nasce da 10 ettari di vigneto certificati l’AsoloProsecco Superiore D.O.C.G. Extra Dry BIO Val D’Oca della Cantina Produttori di Valdobbiadene ,  impresa sociale cui confluiscono 600  contadini viticoltori  concentrati nei migliori territori  delle denominazioni del Prosecco Superiore DOCG Valdobbiadebe e ASOLO che dal 2019 ha aderito al protocollo di certificazione SQNPI( Sistema di Qualità Nazionale di Produzione Integrata) Prodotto con uve biologiche questo spumante è il frutto di vinificazione e successiva spumantizzazione delle uve vendemmiate a mano e coltivate nel rispetto del protocollo previsto dall’agricoltura biologica, certificate da Suolo e Salute, uno dei principali organismi di controllo e certificazione per le produzioni biologiche in Europa. In appena un anno, 76 soci viticoltori della denominazione Asolo hanno già ottenuto la certificazione SQNPI. I loro vigneti sono già riconoscibili per i residenti e i turisti grazie alla specifica segnaletica contrassegnata dal logo di un’ape, che potrà apparire in etichetta .

Se 10 persone si convertissero alle due ruote e si spostassero in bici per 10 anni tra casa e ufficio, si avrebbero 26 ingressi in ospedale in più per un infortunio, 15 casi in meno di cancro, 4 eventi vascolari in meno e 3 casi in meno di morte prematura  Bicicletta, Bike o pedalata assistita ora forse anche monopattini:  la ciclomobilità prende piede forte di una proposta importante derivata anche dalla necessità di smistare assembramenti auto in tempo di coronavirus.  In Italia , dati AMCA relativi al 2019, sono state comprate 1.600.000 unità, pari a una bicicletta ogni 20 secondi. La Bike elettrica ha registrato un boom con +16,8% per un totale di 173.000 . Per non parlare dei motocicli settore in cui il nostro paese è il primo in Europa, avanti a Francia, Germania, Inghilterra, con 231.172 nuove immatricolazioni.  RICERCA Un gruppo di ricercatori inglesi si è impegnato a quantificare i vantaggi e gli svantaggi delle due ruote, raccogliendo i dati di più di 5.700 persone che ogni giorno raggiungono l’ufficio in bici in 22 siti del Regno Unito. Ne è venuta fuori una delle più esaustive analisi costi-benefici dell’uso della bicicletta. Lo studio è pubblicato sul British Medical Journal. I

Festa dei lavoratori amara ,” traditi  dallo stato e dalle banche”: la nota di Fipe( Federazione Pubblici  Esercizi)  che in occasione del 1° maggio rimarca la difficile situazione in cui versano imprenditori e dipendenti  del settore della ristorazione e dei fuori casa, costretti a rimanere chiusi per un altro mese.  Solo 40 imprese in Lombardia- rimarca la nota- hanno ricevuto i fondi da distribuire ai dipendenti.   Un 1 maggio che molti ricorderanno: alcuni dati, secondo l’ultima stima dell’Istat sono ferme due terzi delle industrie che dovrebbero gradualmente ripartire e in alcune zone del pase sono ripartite ma  l’Istat il 22 aprile ha fornito una memoria scritta alla Commissione industria, commercio e turismo del Senato nella quale si evidenzia che i provvedimenti di chiusura hanno riguardato in maniera più pervasiva l’industria: quasi i due terzi delle imprese industriali, che rappresentano il 46,8% del fatturato e il 53,2% del valore aggiunto del macrosettore, hanno dovuto sospendere la propria attività. Allo stesso tempo, nel terziario l’incidenza delle imprese che operano in comparti la cui attività è interrotta è del 43,8%, il 37,2% in termini di fatturato e il 29,9% in termini di valore aggiunto. La sospensione incide in misura maggiore nel comparto industriale anche dal punto di vista occupazionale. Ma quanti sono

Una degustazione da non dimenticare  di spumanti “pas dosè” affinati sui lieviti da almeno 60 mesi e sboccati alla volè. La tipologia spumante metodo classico pas dosè viene lavorato con un rabbocco nella fase di sboccatura esclusivamente con il vino prodotto dalla stessa vendemmia, questo poiché si perde prodotto facendo esplodere il tappo dalla bottiglia per eliminare i lieviti depositati nella posizione di punta. Per tutte le altre lavorazioni viene aggiunto il liqueur d’expédition, liqueur de dosage o dosaggio, una mistura composta da zucchero di canna, solfiti e vino. Per i vini pas dosè anche chiamati brut nature e dosage zéro la concentrazione è inferiore a 3 grammi, ottenuta come detto senza aggiunte diverse dal vino stesso. Le altre lavorazioni con liqueur d’expédition si dividono in: doux più di 50 grammi di zucchero per litrodemi-sec tra 32 e 50 grammi di zucchero per litrosec tra 17 e 32 grammi di zucchero per litroextra dry tra 12 e 17 grammi di zucchero per litrobrut meno di 12 grammi di zucchero per litroextra brut tra 0 e 6 grammi di zucchero per litro La batteria  dei “Dormienti”  ha visto 5 spumanti metodo classico, affinati in bottiglie magnum, provenienti da tutto lo stivale. La degustazione