a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Buono, pulito e giusto e la nuova collana Tascabili Slow Food

Sono un gastronomo e se vi viene da sorridere, sappiate che non è semplice esserlo. E’ complesso perché la gastronomia considerata una cenerentola nel mondo del sapere, è invece una scienza vera che può aprire gli occhi”.

Carlo Petrini.

BUONO, PULITO E GIUSTO è  uno dei titoli  della nuova collana Tascabili Slow Food da pochi giorni in tutte le librerie italiane: un modo nuovo di proporre la gastronomia ma soprattutto come aveva scritto Michele Serra anni fa su Repubblica “ per scoprire che il valore dei sapori coincide con il valore dei saperi umani contenuti nel piatto e nel bicchiere, per capire cosa sia accaduto nel pianeta e cosa sta accadendo”

 Il piano della collana si compone di 20 titoli disponibili sullo Store on line e nelle librerie i primi quattro: Buono, pulito e giusto di Carlo Petrini- Bread,Wine, Chocolate di Simran Sethi, Vino (al) naturale di Alice Feiring e l’ Autobiografia dell’Artusi. Tutti testi diversi a testimonianza della ricchezza dei temi trattati dai tascabili Slow Food

Pagine 348 – Prezzo al pubblico 12 euro – On line Slow Food Editore

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino