a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
HomeCultura

Cultura

Forse non c’è luogo poetico in tutta la storia della letteratura dove il racconto di una vigna si leghi di più, con più vincoli e con maggiore passione, alla vita stessa, se non quando Omero, nell’Odissea, ci descrive l’incontro di Ulisse con il padre Laerte. Laerte, che è stato il re di Itaca, non reggendo più al dolore per la lontananza senza notizie del figlio, ha lasciato la reggia e si è ritirato nei campi.  Ha lasciato il grande palazzo, le vesti regali, il suo letto, si è vestito di stracci, coltiva la terra, dorme in inverno con gli schiavi vicino al fuoco, di estate su un mucchio di foglie nella sua vigna.

Leggi di più

La Britannia, nome con il quale i Romani solevano chiamare l’odierno Regno Unito, possiede tante tracce dell’antica conquista romana che si rivelano oggi nei nomi delle strade, delle fortezze, delle città, nella tipologia dei monumenti, e che vengono anche fuori da scavi archeologici talvolta casuali che, a distanza di tanto tempo, ci fanno conoscere frammenti di una quotidianità che non manca di sorprenderci e, talvolta, di commuoverci.

Leggi di più

Che Pinocchio sia nato in un’Italia assai diversa dalla nostra, lo abbiamo subito sospettato, anche da bambini, quando le sue avventure ci sembravano avvenute in un mondo magico senza tempo e senza storia. Anche le varie trasposizioni cinematografiche o televisive, hanno generalmente enfatizzato lo straordinario immaginario fantastico in cui il burattino pensa e si muove. Ma per comprendere più concretamente il paese in cui, pur tra campi dei miracoli e aule di ingiustizia il nostro eroe si avvia a diventare un “bambino normale”, forse non c’è metro più appropriato che quello, per così dire “alimentare”.

Leggi di più

E’ il miele di Tepoa, regione orientale del Burkina Faso , nel cuore dell’Africa, l’ultimo prodotto a salire sull’Arca del Gusto. Frutto del lavoro delle api la cui sopravvivenza è a rischio in tutto il paese, martoriato dalle guerre, questo miele è un alimento importante e potrebbe diventare il simbolo di un riscatto culturale e alimentare della popolazione di Tepoa.

Leggi di più