a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
HomeGastronomia

Gastronomia

Si sa, ogni estate è caratterizzata da un trend culinario, ed anche quella che stiamo vivendo non fa eccezione.  Il verdetto è inconfutabile, la tendenza per questa estate è la cucina etnica! Tra i tanti che nel mondo food che hanno lanciato segnali in questa direzione, abbiamo scelto Paolo Tarantino, Corporate Chef di Msc Crociere, il quale ha stilato una speciale Top 5 di ricette estive – incluse, tra l’altro, nelle programmazioni culinarie a bordo della più grande compagnia crocieristica privata al mondo.

Leggi di più

Mito o opinione comune che il caffè e la pizza a Napoli sono diverse da ogni altro luogo? L’acqua non è soltanto un solvente inerte, incolore, insapore e inodore- ma ha un insieme di caratteristiche fisiche e chimiche che la tramutano in un ingrediente, molto importante per la qualità finale. A prima vista si potrebbe pensare che l’acqua migliore per un buon caffè sia un’ acqua purissima, come la distillata,   oligominerale ma, non è così A questo punto bisogna ricordare che oggi, nel caffè espresso, l’acqua è usata sotto pressione( 9-18 bar) ed a alta temperatura, ma non altissima 90 gradi perché in questo modo si riesce ad estrarre le giuste quantità di sostanze oleiche, aromatiche ed i body producer, ovvero quelle sostanze che realizzano la  magia dell’espresso e che consentono il formarsi della crema. Per ottenere tutto questo è necessario che l’acqua contenga una discreta quantità di sali minerali senza arrivare ad un sapido marcato. Quindi l’acqua per un buon caffè  non deve avere: cloro non solo per il sapore ma anche perché i composti del cloro avendo un forte potere ossidante, agiscono sui grassi e sulla formazione della crema. L’acqua non deve contenere ammoniaca, composti solforati e ferruginosi che incidono

Leggi di più

 I cannoli siciliani dovrebbero diventare patrimonio Unesco, (secondo noi!) tanto sono conosciuti, apprezzati e.. gustati. Con granella di pistacchio o senza, scorzette di arancio, pezzetti di cioccolato: a ognuno il suo  a seconda dell’estro del pasticciere. Ma la farcia no, quella deve essere sublime, unica e persistente nel ricordo e nel gusto. Lo ha capito Stefano Massimino  catanese, che acquisita la ricetta da una nobile famiglia  di Palermo e con spirito imprenditoriale, ne fa il punto di forza di una linea  AMMU (rete di imprese siciliane, 14 su 400 selezionate)  che conquista EXPO 2015. Il successo è immediato: 130mila cannoli preparati al momento, ovviamente molto graditi e migliore azienda per la produzione proprio del cannolo siciliano! Il desiderio di far conoscere la cultura gastronomica siciliana si concretizza subito con tre due punti vendita a Milano e ora da pochi giorni a Roma in Viale Libia, 144.   La mission di AMMU, dichiara Stefano, è quello di far conoscere la storia della sua terra anche a Roma, dopo Milano. Pochi ingredienti, genuini, senza conservanti e preparati con amore, mixando tradizione e modernità, sono ciò che contraddistingue l’azienda di Catania. Tutti i Cannoli sono creati quotidianamente da un laboratorio artigianale a Catania, e farciti poi al momento

Leggi di più