a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Centane: il libro di Gea Palumbo che viene presentato al Premio Campiello

Otto donne e un uomo. Un’antica foto in terrazza a Napoli zona Museo / Sanità. Siamo ai primi anni ’20… Dove è questa terrazza? Dove sono queste persone?

Un’altra terrazza, questa volta di ProcidaCapo Miseno sullo sfondo. Dove è questa terrazza? Chi sono questi napoletani/procidani che lasciavano la loro terrazza alle Centane, un luogo tranquillo e appartato dell’isola di Procida e si trasferivano a Napoli, al Museo, o a Pozzuoli o emigravano in America, immortalati negli anni ’50, in questa foto? E questi bambini dove sono…

E’ per il desiderio di ricostruire lo spazio e il tempo, le persone scomparse e gli affetti che le univano, i pensieri che si nascondevano nelle loro menti mentre posavano per queste foto, i luoghi dove hanno vissuto, tra Procida, Napoli e dintorni, che ho scritto questo libro davvero “retrò”, parte da fine Ottocento e arriva ai nostri giorni.

Io mi chiamo Gea Palumbo, il libro si chiama Centane e per cento anni e più ricostruisce queste storie.

Qui potete trovare un articolo che ne parla:

http://www.farodiroma.it/centane-da-una-antica-contrada-dellisola-di-procida-il-romanzo-che-ci-accompagnera-questa-estate-e-che-verra-presentato-al-premio-campiello/

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino