a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Donne e fumo: il vino è protettivo grazie ai suoi antiossidanti

E’ vero non si dovrebbe fumare, ma per le accanite una buona notizia!

E’ stato dimostrato che l’alimentazione ha un ruolo insostituibile nel ridurre lo stress ossidativo di molte malattie croniche, ovvero riduce i danni a livello cellulare di molti organi come il cuore, cervello, pancreas. Alcuni alimenti sono in grado di promuovere la naturale risposta antiossidante del nostro organismo, tra questi vino, cioccolata, frutta, verdura, frutta a guscio.

Una conferma viene dallo studio E3N/ EPIC che ha coinvolto 74.508 donne francesi, nate tra il 1925 e il 1950, le cui abitudini alimentari e stili di vita erano stati seguiti per circa 16 anni con questionari triennali. Si è studiata la possibile correlazione tra la potenziale efficacia della dieta antiossidante e lo sviluppo di malattie croniche o mortalità. Nella analisi finale è emersa la lineare riduzione della mortalità totale parallela all’aumento del consumo di vitamine C ed E ovvero di betacarotene e polifenoli.

Il rischio minore di malattie croniche e di morte è emerso, come atteso, tra le donne non fumatrici con alto consumo di the, cioccolato, vino, frutta, verdura e frutta a guscio. Il gruppo di fumatrici con scarso consumo di prodotti antiossidanti è risultato il più a rischio: + 130 di mortalità totale per le malattie cardiovascolari e +95 per le oncologiche.

Un dato interessante emerge per le donne fumatrici ma che seguono una dieta ricca di antiossidanti: in queste donne il rischio di mortalità totale e oncologica non aumentava, anzi era parallelo, rispetto le donne non fumatrici con la stesso stile alimentare.

In sostanza questa ricerca dimostra che l’assunzione regolare di alimenti in grado di ridurre lo stress ossidativo diminuisce il rischio i mortalità soprattutto tra le donne fumatrici.

Dati (NFI) Nutrition Foundation of Italy

Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino