a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Il Rum, un cavaliere… tanti accompagnamenti!

E’ mezzanotte, il campanile batte, tutto si ovatta e solo il rintocco delle campane segnano il giorno che muore e quello che viene. E per festeggiare una ricorrenza importante oppure semplicemente per godersi in silenzio un momento di “relax” il rum può essere la bevanda alcolica giusta.

Drink che echeggia terre lontane e profumi caldi a  seconda che venga utilizzato il miele vergineo la melassa, può essere di tipo  agricolo o tradizionale. Quale che sia la tipologia non ha importanza, basta sorseggiarlo annusandolo e rilassandosi. Importante però l’abbinamento. Il rum è un cavaliere dai  molti pretendenti….e accostamenti.

Il frutto della  pera innanzitutto: l’abbinamento giusto vede un bicchiere di buon rum e tocchetti di pera matura che possono accompagnare il sorso o che possono addirittura essere intinti nel bicchiere. La pera con la sua dolcezza arricchisce e ingolosisce e la sua dolce polposità aggiunge piacere al palato. Generalmente si tende a far “coppia” con pere William o Decane.

In inverno c’è possibilità anche di degustare il rum con scorza d’arancia e cannella macinata che esalta il calore e  catapulta nello spirito natalizio. Ma il vero rivale è il cioccolato, abbinamento preferito da molti. Il cioccolato ideale da abbinare al rum è solo quello fondente, niente cioccolato al latte, quindi. Molte le buone marche nazionali o straniere adatte ma quello siciliano di Modica consente molti abbinamenti:grazie alle molteplici caratteristiche di aromaticità, dal piccante allo speziato, all’amaro estremo i sapori e la dolcezza del rum possono esaltarsi per similitudine o per contrasto.

Sarà quindi possibile abbinare ad un rum vanigliato, un cioccolato fondente al pepe che risulti piccantino oppure una tavoletta alla vaniglia, poco amaro e contenete la stessa spezia che emerge dal rum.Ma la coppia ideale è sicuramente rappresentata dal rum con il fondente extra, un cioccolato con almeno il 70% di cacao, senza alcuna speziatura. E poiché in ogni matrimonio che si rispetti un “po’ di sale” ci vuole….ottimo dunque il rum abbinato al cioccolato al sale, un 85% di cacao con cristalli di sale marino, assolutamente da “sposalizio straordinario”.

Monica Assanta, giornalista

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino