a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Montepulciano d’Abruzzo DOC: degustazione vino classico Barone Cornacchia 2015

Un vino classico con tutte le caratteristiche della piacevolezza

La tipologia e la particolare attenzione nella lavorazione (fermentazione in vasche di acciaio breve macerazione sulle bucce, affinamento in botti di slavonia e successivamente in bottiglia), conferisce a questo vino dal terreno calcareo pietroso, una struttura complessa e equilibrata. Il colore rosso rubino intenso, tende al granato invecchiando. Minerale, sapido con tannini scorrevoli, dalle note di prugna e ciliegia matura, con un tocco di tostato, liquirizia, si abbina con i piatti tipici abruzzesi; carni alla brace e primi piatti robusti. Gradevole la persistenza che non affatica il palato.

Pecorino Villa Torri IGT

Grande ascesa del pecorino che si conferma vino di grande qualità e aspettative non deluse. Gradazione alcolica 14,00% vol, colore brillante giallo paglierino con riflessi dorati, vinificato in purezza, diraspatura e criomacerazione , pressatura soffice. Fermentazione e affinamento in acciaio e successivamente in bottiglia. Dalle note tecniche passiamo all’esame gusto-olfattivo: fruttato, leggermente agrumato ,ma anche erbaceo( erba tagliata e erbe di campo). Note minerali e sapide( siamo a 14 km dal mare). E’ elegante ed equilibrato con finale molto persistente  da abbinarsi oviamente ai piatti di pesce ma anche alle carni bianche. Perfetto per tutte le stagioni, anche come simpatico apertivo!

Montepulciano D’Abruzzo Colline Teramane DOCG “ Vizzarro”

E’ la punta di diamante della produzione dell’azienda Barone Cornacchia. Non vuole sconti: è lui un Montepulciano DOCG dal colore rosso rubino intenso tendente al granato quando invecchiato. I sentori di frutta rossa matura ci sono tutti: more, prugna, anche arancia rossa. Confettura e spezie dal pepe nero al cardomomo. E poi ancora liquerizia, note tostate dalla lunga permanenza in legno: 24 mesi in botti di rovere Americano e successivi 12 mesi in rovere di Slavonia. Il tannino vellutato è in buonissima compagnia con una leggera sapidità e mineralità. La lunga macerazione e la microssigenazione che molto aiuta il Montepulciano a esprimere il meglio di se conferiscono a questa riserva una bella persistenza e morbidezza.

Emanuela Medi, sommelier

 

 

Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino