a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Presentata la Top 100 Mondiale degli Chef del magazine “Le Chef”.

Noi Italiani siamo abituati a vincere, negli ambiti più disparati, e la cucina non è certo un ambito che fa eccezione in questo senso. Ma si sa, non si può sempre essere i primi. È stata recentemente presentata la classifica “Les 100 Chefs”, nella quale ad esprimere i voti sono gli chef stessi (i migliori del pianeta), del magazine Francese “Le Chef”, una vera e propria autorità del settore.

Ebbene, il primo degli Italiani è Enrico Crippa, che si classifica al 26^ posto. Troviamo poi Nadia Sentini al 38^, Massimiliano Alajmo al 40^, Massimo Bottura di Osteria Francescana  al  57^ posizione, e poi ancora Stefano Baiocco al 63^ e Carlo Cracco al 92^ posto.

Ecco le Top 10 ufficiale:

1 – ArnaudDonckele – La Vague d’Or (Saint Tropez, Francia)

2 – Michel Troisgros – Maison Troisgros – (Ouches, Francia)

3 – Jonnie Boer – De Librije – (Zwolle, Paesi Bassi)

4 – Yannick Alleno – Alleno Paris (Parigi, Francia)

5 – Seiji Yamamoto – NihonryoriRyugin (Tokyo, Giappone)

6 – Paul Pairet – Ultraviolet (Shanghai, Cina)

7 – Emmanuel Renaut – Flocons De Sel (Megève, Francia)

8 – David Kinch – Manresa (Los Gatos, California, Usa)

9 – Alexandre Couillon – La Marine (Noirmoutier-en-l’Île, Francia)

10 – Rene Redzepi – Noma (Copenhagen, Danimarca)

Non si tratta di un risultato negativo in senso assoluto, nelle prime posizioni troviamo infatti delle autorità del settore, e vantare comunque 6 Chef Italiani tra i migliori 100 del pianeta non è cosa comune.

Claudio Chiricolo

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino