a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
HomeArticoli taggati"Cina"

Cina Tag

Il settore del Wine nel Far East, ovvero la Cina, è un mercato dal valore complessivo di 6,4 miliardi di euro, una ricchezza enorme che l’Italia sta cercando di conquistare. L’ultimo passo compiuto in tal senso è rappresentato dalla seconda edizione dell’evento “I Love ITAlianWines”, iniziativa organizzata da Veronafiere in Cina, in collaborazione con il partner cinese Pacco CommunicationGroup e della rete ICE in Cina. Il roadshow B2B del vino si è tenuto dal 17 al 22 Giugno, ha coinvolto 3500 operatori professionali del settore, 55 aziende espositrici ed ha raggiunto ben 12 province cinesi, con un totale di 500 etichette in esposizione. La tanta affluenza all’evento è stata resa possibile dalla macchina del marketing messa in piedi dall’organizzazione di Veronafiere con base in Cina. Tra gli strumenti più utili figura sicuramente la mini appWeChat, concepita per consentire ai visitatori di scoprire tutte le aziende presenti e i loro vini, ne emerge anche un dato interessante: che il 41% degli user della mini app rientra nella fascia d’età 30-39 anni, il 22% è tra i 25 e i 29 anni. Nello specifico, il mercato della Cina ha raggiunto nel 2018 il valore più alto di sempre, pari a 2,4 miliardi di euro, facendo registrare

I consumi di vino in Cina sono cresciuti del 3% nel 2017, rispetto all’anno precedente, secondo le ultime stime dell’Osservatorio Vinitaly-Nomisma Wine Monitor, mentre il tetto raggiunto dalle importazioni è di 2 miliardi e mezzo di euro (valore, quest’ultimo, più che raddoppiato negli ultimi 10 anni). In questa primo segmento di 2018 dunque, le etichette di vino Italiane in Cina rappresentano il 7% del totale.

Secondo autorevoli previsioni, la Cina tra due decenni diventerà il primo produttore mondiale di vino Di fatto è giunta al secondo posto per superficie vitata (oltre 840.00 ettari). D’altronde i tassi di crescita del colosso asiatico in tutti i campi - pur con molte contraddizioni - sembrano inarrestabili tanto che molte organizzazioni professionali e associazioni imprenditoriali aprono uffici e succursali per confrontarsi con un mercato dinamico e quanto mai ricco di nuove opportunità. Anche per questi motivi la Cina ospiterà la venticinquesima edizione del prestigioso “Concours Mondiale de Bruxelles” che si svolgerà nel distretto di Haidian (Pechino) dal 10 al 13 maggio 2018. I risultati verranno resi noti il 25 maggio.  Le iscrizioni sono aperte sino all’1 marzo. Penso sia utile al lettore conoscere - seppur a grandi linee - i meccanismi e le norme che regolano il concorso tutte improntate alla massima professionalità, rigore, trasparenza, sicurezza e ripetibilità nei risultati raggiunti. Sono oltre 320 i giudici internazionali, in rappresentanza di 54 nazionalità che formano le commissioni giudicatrici .Ogni commissione è formata da cinque membri di paesi diversi. Tra gli assaggiatori enologi, sommelier, buyer, ricercatori, professori universitari, in sostanza i tecnici del mondo della vite e del vino. Da molti filmati presenti su