a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Torna il 21 marzo il Tiramisu Day

Dopo pizza, cappuccino, spaghetti ed espresso, la Società Dante Alighieri nel 2009, nell’individuare le 10 parole italiane più diffuse mondo, ha collocato al quinto posto a pari merito con la mozzarella, la parola Tiramisù: ormai il simbolo dell’Italia gastronomica. E’ presente in 23 lingue (in  Cina è il termine italiano più conosciuto), oltre un milione di persone su internet, per tiramisù dice “mi piace”. In tutto il mondo, sono molti i ristoranti chiamati tiramisù, e certo, in mille versioni , non lo dimenticano cinema, TV e persino romanzi.

A lui è dedicata la terza edizione del tiramisu day 2019, precisamente il 21 Marzo a FICO EATALY WORD, evento ideato dalla vulcanici , Gigi e Clara Padovani definiti dalla rivista Style Magazine e dal Corriere della Sera “coppia fondente del”foodwriting”. Lei ex professoressa  di matematica e critica gastronomica, lui giornalista di importanti quotidiani e critico gastronomico per le “ Guide dell’Espresso”, formano una coppia tra le più glamour del panorama italiano gastronomico cui non manca professionalità,  grande spessore culturale e vivacità intellettuale. Ne parleremo in Cibosano Parla di voi..Un fenomeno planetario dunque, il Tiramisù,  che richiede attenzione e non solo di palato.

Cronaca:  il 21 Marzo a FICO Eataly World si svolge  una gara formata da due brigate composta ognuna da docenti e allievi  dell’Istituto Alberghiero Einstein di Loreto (Ancona) e il Bartolomeo Scappi di  Castel San Pietro (Bologna).  Vinca  il  miglior tiramisù? (A noi andrebbero bene entrambi), ma non si può: c’è sempre un primo  e a decretarlo saranno   due giurie, una popolare, l’altra formata da esperti e giornalisti. Nemmeno a dirlo nella giuria ci sarà Oscar Farinetti patron di Eataly, Gino Fabbri , presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani, Luca Marchini chef  del ristorante stellato l’Erba del re di Modena, Clara e Gigi Padovani che ricorderanno aneddoti, storie, personaggi della loro pluricitata fatica editoriale ”Tiramisù: Storia, curiosità interpretazioni del dolce italiano più amato”( Giunti editore).

Una edizione diversa  il Tiramisù 2019 perché ha un protagonista :  questo dolce non sarebbe tale senza un ingrediente  fondamentale: il biscotto: meglio i Savoiardi o i Biscottini di Novara? Non vogliamo un quesito Amletico ma nel Parco del cibo di Bologna dove si svolge la gara, le ricette a confronto saranno realizzate con i savoiardi o i biscottini prodotti  da due aziende storiche: i “pistoccos” o Savoiardi Sardi, più grandi e soffici dei savoiardi classici , realizzati dal Biscottificio Moro di Fonni (Nuoro) e i  Biscottini di Novara della ditta La  Camporelli di Novara che da oltre un secolo conservano la stessa ricetta: senza burro, a base di uova, farina e zucchero; leggerissimi. In onore del tiramisuday 2019 nei ristoranti e alla pasticceria siciliana di FICO EatalyWorl fino a domenica 24 Marzo si potranno degustare versioni di tiramisù.. ma le celebrazioni non terminano con il giovedi 21: altri appuntamenti il 24 Marzo con il gelatoday e il tiramisu Worl Cup, allenamento previsto per la partecipazione alla edizione 2019 del Campionato mondiale del tiramisù di Treviso.

Dove è nato il tiramisù?  Tra tante paternità a partire dalla una delle più suggestive interpretazioni che sia stato creato nelle case di piacere, o in un caffè o bar a queste vicine per corroborare gli ospiti affaticati dagli amplessi o che sia nato addirittura in America, la vera origine è stata identificata da Gigi e Clara Padovani che, nel loro libro, ci hanno fatto conoscere un’Italia del dolce affascinante , storicamente autentica e molto molto umana.

Le ricette? Tante: ve ne proponiamo alcune tratte da “ Tiramisu: curiosità interpretazioni del dolce italiano più amato”.

 

 

 

COPPA VETTURINO TIRIME SU

Per il pan di Spagna
Uova 5
Zucchero (pari al peso di 4 uova col guscio)
Farina 00 (pari al peso di 3 uova col guscio)
Lievito in polvere 1/2 bustina
La scorza grattugiata di un limone

 

Per le creme
Tuorli d’uovo 6
Zucchero 8 – 9 cucchiai
Panna liquida 1 litro
Marsala secco 80 ml
Cacao amaro 2 – 3 cucchiai

E  inoltre
Marsala secco per la bagna q.b.
Cacao amaro per spolverare q.b.


Coppa Imperiale

9 rossi d’uovo
350g di zucchero
1 Kg di mascarpone
Savoiardi o pan di Spagna
Grand  Marnier
Caffè ristretto (abbastanza)

 

Dolce Tirami su

Uova 4
Zucchero g 300
Mascarpone g 500
Savoiardi q. b.
Caffè amaro q.b.
Cacao amaro q.b.

 

 

Tiramesù dolce Gioioso et Amoroso

Tuorli d’uovo 12
Zucchero ½ kg
Mascarpone 1 kg
Savoiardi 60
Caffè q.b.
Cacao in polvere q.b.

Ma in casa Padovani come si fa il tiramisù?

“Si fa nel modo classico- dice Gigi Padovani, facendo in casa i savoiardi. Adoro la mattonella fatta con i frollini, tuorlo d’uovo, zucchero, burro, poca panna e niente mascarpone.  Ma il vero piacere è l’inzuppatura!”

Emanuela Medi, giornalista, sommelier

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino