a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Tutti gli assaggi di “Aglianico a Roma”

Una carellata di assaggi dalla rassegna sull’Aglianico organizzata da “Riserva Grande” di Marco Cum.

De Conciliis – Prignano Cilento (SA)

Donnaluna 2015. More, cuoio e grafite, terra e iodio. Sorso sapido, grintoso con tannini fitti e finale terroso.  Punteggio  88

Naima 2009. Frutti neri, pellame, cacao, terra e tabacco. Bella bocca con tannino coeso e frutto maturo che si protende nel finale. Punteggio. 90

Naima  Wilburger 2005.  Marasca sciroppata, rosa appassita, Tabacco e spezie dolci, liquirizia. Bella potenza e succosità, centro-bocca fruttato e finale lungamente sapido.  Punteggio 92

Naima Wilburger 2006. Più scu del precedente  con  sentori di pepe, ruggine, polvere di caffê, foglie secche. Bocca severa con tannini imponenti, sapiditá decisa e finale ematico Punteggio  90

Feudi di S. Gregorio – Sorbo Serpico (AV)

Taurasi 2013 Colore,porpora. Sentori di ciliegia, ruggine, menta e un tocco di vaniglia. Bella freschezza bilanciata dal frutto maturo,finale caldo ed ematico. Punteggio  88

Fontanavecchia – Torrecuso (BN)

Aglianico del Taburno 2013. Terra, fumé, ferroso, incenso, mora, prugna, cioccolato, alloro, rosmarino. Sorso corposo con tannino ben integrato. Frutto dolce e tanta sapiditá nel finale Punteggio 88

Aglianico del Taburno Vigna Cataratte 2009. Ferro, asfalto, cenere, nocciole ,cioccolato, mora, marasca, liquirizia, terra e balsamicità. Sorso gustoso con tannino incalzante, beva magra e lungo finale piccante. Punteggio  91

La Guardiense – Guardia Saframondi (BN)

Janare Lucchero 2014.   Al naso sentori di Viola, rosa selvatica, mirtillo, lampone e un tocco di cacao. Sorso succoso con tannino modesto e finale floreale Punteggio. 85

Janare Cantari 2012. Grafite, tabacco, terra, mora e cioccolato. Bocca rotonda con tannino ben integrato e finale di bacche e frutta nera matura Punteggio. 87

I Mille per l’ Aglianico 2012. Ciliegia sciroppata, cioccolato e liquirizia, menta ed erbe mediche. Sorso carnoso con tanto frutto nero, tannino presente e finale fumè. Punteggio 88

Mila Vuolo – Salerno (SA)

Colli di Salerno 2013. Terra, cioccolato, frutti nerI in confettura, erbe mediche. Sorso robusto, tannico e sapido con finale ammandorlato. 86

Colli di Salerno 2012. Marasca, prugna, floreale secco, terra bagnata, menta e spezie dolci. Sorso robusto con tannini grintosi e finale morbido ma anche salato. 88

Colli di Salerno 2011. Frutto nero, liquirizia, caffè, bacca di sambuco. Morbido con tannino aggraziato e finale balsamico. 88

Colli di Salerno 2010. Timbro molto terroso, caffé, radici, corteccia e liquirizia, more sotto spirito. Sorso di bella presenza, con tannini dolci e finale speziato. 89

Colli di Salerno 2009. Fico, prugna, cioccolato, rabarbaro, Pepe, Tabacco dolce. Bocca morbida con tannino rotondo e finale dolce. 88

Mustilli– Sant’ Agata dei Goti (BN)

Sannio Dop 2016. Frutto di rovo, Pepe nero, cardamomo e fumé. Sorso grintoso ma snello, fresco con tannino asciugante e finale fumé. 86

Cesco di Nece 2015. Fumé, incenso, eucalipto, erbe aromatiche, Pepe nero, cuoio, china, frutto nero acidulo. Bel corpo, frutto dolce che sostiene il tannino forzuto. Finale speziato e fumè. 88

San Salvatore– Giungano (SA)

Ceraso 2016. Fruttini Rossi, viola, pepe nero e tocchi erbacei. Aggraziatoe morbido con finale fruttato. 85

Corleto 2015. Gelatina di marasca, cacao, cenni di grafite e humus. I ritorni fruttati bilanciano il tannino incisivo. Finale ematico. 87

Jungano 2016. Viola, ciliegia, tabacco mentolato, grafite. Molto elegante, con tannino vivace e frutto succoso, lungo finale floreale. 90

Gillo Dorfles 2014. Terra, rabarbaro, caffé e prugna, fungo, grafite. Bellissima bocca, fruttata e terroso, con sapiditá e tannini incisivi. Finale lungo su ritorni di menta e cioccolato. 91

Tenuta Cavalier Pepe – Sant’ Angelo all’ Esca (AV)

Terra del Varo 2014. Aglianico e Merlot. Mora, ciliegia, Pepe nero, viola, geranio, spezia dolce. Sorso snello con tannino dolce e chiusura fumè. 85

Taurasi Opera Mia 2012. Marasca, viola, Pepe nero e fumé intenso, liquirizia e cardamomo, cenni boschivi. Bocca austera con tannino grintoso e finale nettamente piccante. 87

Taurasi Logge del Cavaliere Riserva 2011. Menta, ferro, ruggine, incenso, Pepe nero, cenere, rami spezzati e liquirizia. Sorso armonico con tannino vellutato e netta freschezza d’arancia rossa a dominare il persistente finale. 90

Tormaresca – Minervino Murge (BT)

Trentangeli 2015. Aglianico, Cabernet e Syrah. Ciliegia nera, ferro, Pepe nero e bacche nere, spezia dolce a seguire. Sorso fruttoso e succoso, tannini dolci e finale floreale di buona lunghezza. 87

Bocca di Lupo 2014. Gelatina di rose, ciliegia, menta e Tabacco, pot-pourri. Sorso elegante con tannini nobili, ciliegia e spezie dolci a definire la lunga chiosa. 91

Bocca di Lupo 2006. Naso bordolese con rabarbaro, china, mirtillo nero, tostature e ciliegia sciroppata, tabacco, erbe e pout-pourri. Molto bordolese anche in bocca, con tannini sferici e finale cioccolatoso. 89

Bocca di Lupo 2010. Liquirizia, creme de cassis, aftereight, erbe mediche,spezie dolci, tamarindo e Tabacco. Bocca con frutto polposo e tannini importanti a sostenere un finale morbido e lunghissimo. 93

 

Raffaele Mosca, Sommelier

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino