a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
 

Clima: sicurezza alimentare a rischio

Che i cambiamenti climatici siano in atto da decenni, ormai è assodato, come lo è il fatto che sono molti i rischi connessi: è stato recentemente presentato in Corea il Rapporto SR15 sul Clima, dal Gruppo di Lavoro Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPPC), e le novità non sono affatto incoraggianti.

Ne emerge che il cambiamento del clima mettere a rischio la sicurezza alimentare, e l’area mediterranea è quella   più a rischio in quanto  “zona in cui si trovano varietà locali coltivate in specifiche condizioni climatiche (ad esempio l’olivo, il pomodoro e la vite)  da cui dipendono economie complesse e avanzate”.

Non si contano ormai gli appelli di istituzioni e scienziati, e ciò che lascia perplessi è la mancanza di percezione sulle proporzioni dei disastri : ad esempio

Olio la produzione  del 2018 è dimezzata rispetto a quella dell’anno precedente.

Cibo: l’aumento di CO2 provocherebbe un minor accumulo di elementi micronutrienti come zinco e ferro, il che renderebbe gli alimenti meno nutrienti.

Produzione Zootecnica: sono molti gli studi che attestano come sia in atto una diminuzione della qualità del foraggio nei pascoli naturali, a causa del cambio delle precipitazioni, il che può avere effetti sulla qualità dei mangimi per gli animali, sulle diete degli stessi e sulla conseguente diffusione di batteri e malattie.

Mare e oceani: migrazioni ed estinzioni sarebbero in aumento negli ambienti marini, a causa dell’innalzamento dei livelli di acidità delle acque, con conseguente riduzione di ossigeno.

Abbiamo ancora poco tempo per evitare di lasciare un mondo compromesso e non più sostenibile ai nostri nipoti.

Claudio Chiricolo

Fonte: Slow Food Italia

Tag degli articoli
Condividi sui social network
Scritto da

VINOSANO nasce nel 2014 come naturale proseguimento di VIVERE FRIZZANTE, edito Diabasis, un saggio di Emanuela Medi giornalista scientifica che ha voluto indagare sul rapporto ”vino e salute”. Dati, ricerche , interviste hanno messo in luce i tanti aspetti positivi per la salute, ma anche negativi della più antica bevanda della storia. Ma allora, come oggi, il bere positivo ha un significato più profondo: parla di noi. VIVERE FRIZZANTE come VINOSANO: un percorso nella trasversalità del vino