a

I Tag di Vinosano
Rubrica di Emanuela Medi
HomeArticoli taggati"champagne"

champagne Tag

La grande innovazione nella produzione vinicola non è legata tanto , in passato, alle tecniche di appassimento delle uve che miglioravano la durata del vino o dalla tipologia dei contenitori che per la loro resistenza ai trasporti, favorirono il commercio o da qualche vitigno particolarmente produttivo: la grande intuizione fu dei mercanti greci degli emporion che da prodotto alimentare trasformarono il vino a merce di scambio legando questa bevanda al culto di un dio protettore della viticolura..

“I colori dello Champagne” è la quarta tappa di un viaggio visivo-sensoriale alla scoperta delle sensazione che può offrire uno Champagne…questa volta in abbinamento con l’arte. La proposta in un incontro organizzato recentemente a Milano dal Bureau du Champagne che ha voluto mettere a confronto alcune grandi opere e le bollicine attraverso un comune linguaggio. Dopo olfatto, udito e tatto, la vista è stata la protagonista di una degustazione condotta da Pietro Palma, ambasciatore per l’Italia ,dello Champagne 2018 e da Arianna Piazza storica dell’arte. La degustazione si è basata sulla capacità evocativa dei colori delle opere d’arte in rapporto ai colori dello champagne: dall’oro antico, al giallo grigio o verde, al paglierino e rosa salmone. Anche alcune parole usate per descrivere un’opera d’arte    come” tessitura” e” sfumatura” sono risultate essere le stesse per una bollicina” : un modo, anche questo, diverso per descrivere il vino pardon , uno champagne. Dall’incontro è emerso che dei cinque sensi, la vista  è quello maggiormente in grado di svelare i segreti racchiusi in un bicchiere: colore dal colore giallo-verde dello Chardonnay, alle tonalità più scure del  Pinot Nero, ai rosa pallido e/o aranciati legati all’invecchiamento della bottiglia. Che lo champagne sia sempre

Per leggere un paesaggio e comprenderlo non è sufficiente  averne percezione: bisogna “entrarci dentro” e interagire con i luoghi per farne parte. E’ quanto ha realizzato Mariagiovanna Basile architetto urbanista, in collaborazione con Massimiliano Moraca  ingegnere con la “CARTA DEL TERRITORIO DELLA CHAMPAGNE  IN 3D”: un viaggio dentro le vigne attraverso un'interazione multimediale.